Convenzioni: non sempre spetta il credito di imposta

Al contribuente in regime forfettario che riceve compensi da una società di San Marino che
applica una ritenuta del 20% non spetta il credito d’imposta per le imposte pagate all’estero di
cui all’articolo 165 Tuir.

È quanto emerge dalla lettura della risoluzione 36/E pubblicata ieri, 15 marzo, sul sito
dell’Agenzia delle entrate, riferita ad un’istanza di interpello presentata da un avvocato in
regime forfettario che riceve compensi da una società con sede nella Repubblica di San
Marino, subendo un prelievo del 20% in base all’articolo 14 della Convenzione contro le
doppie imposizioni siglata tra Italia e San Marino (ratificata con L. 88/2013).

Quindi attenzione al tipo di convenzione firmata tra i due Stati per evitare la doppia imposizione fiscale per chè per alcune Convenzioni: non sempre spetta il credito di imposta!